Progetto
Consulenza Indipendente

Il cuore dell’attività di consulenza resta sempre nelle mani del consulente autonomo che provvede a elaborare l’asset allocation nel rispetto del profilo del singolo cliente e svolge il proprio lavoro fruendo di informazioni on-line costantemente aggiornate.

Il Progetto di Consulenza Indipendente si colloca in un contesto di mercato caratterizzato da una forte competizione tra le reti oggi presenti sul mercato italiano, costituite in prevalenza da Banche e SIM all’uopo specializzate. Nonostante le banche abbiano attuato una sorta di “cartello”, il sistema non è affatto stabile e consolidato. Infatti, ha prevalso l’obiettivo di costituire e gestire reti di promotori largamente insoddisfatti e poco motivati, anche in relazione alle basse ricadute economiche a loro riservate. Inoltre, la gestione delle banche, massiva e mono brand, ha determinato, con il sostanziale abbandono della peculiare attività di Consulenza, una progressiva deprofessionalizzazione della Rete con evidente insoddisfazione dei Clienti. Il presente Progetto, di converso, si propone di cogliere appieno i rilevanti spazi offerti dal mercato italiano del risparmio gestito facendo leva su una Comunità di professionisti preparati e motivati, inseriti in un processo di superamento dell’attuale concetto di rete commerciale. Pertanto, il nuovo paradigma, quello previsto nel Progetto, non potrà che basarsi su un modello di business capace di ricucire la distanza fra mercato finanziario e Cliente al fine di massimizzare la creazione di valore. Nello sviluppo del Progetto non è stata trascurata l’importanza del Brand che, necessariamente, andrà affermandosi nel tempo grazie alla qualità e redditività dei prodotti collocati e alla professionalità dei Consulenti nell’ambito di un Processo identificabile proprio nel Nuovo Modello di Gestione Finanziaria e che troverà sempre maggiore interesse sul mercato di riferimento. Pertanto, il nuovo Brand non avrà un nome corrispondente alla Banca o Finanziaria proprietaria della Rete, ma corrisponderà al nuovo Processo di Consulenza introdotto dall’OPEC FINANCIAL. L’attività dovrà orientarsi, quindi, verso la multi canalità e l’effettivo superamento del conflitto di interessi oggi insito nell’attività dei Promotori Bancari. I Prodotti/Servizi collocati tramite la nuova Comunità di Consulenti saranno operati esclusivamente da terzi e selezionati nell’ottica di privilegiare i migliori per ogni categoria e tipologia, soprattutto quelli che offrono maggiori garanzie di solidità e continuità. Il nuovo concetto di Consulenza Finanziaria delineato dal Progetto deriva dalla condivisione dei suoi valori ispiratori, della sua filosofia e delle sue finalità da parte dei soggetti che l’hanno ideato e fortemente voluto. Il Progetto è il frutto dell’attività di analisi effettuata da OPECF sulla scorta dell’esperienza dei Soci Fondatori e di una serie di Operatori che hanno fornito un notevole contributo alla definizione del Progetto. L’Associazione ha individuato i ruoli strategici e le specifiche dei Soggetti funzionali al Progetto:

  • Una SOCIETÀ, ITALIANA O ESTERA, SPECIALIZZATA NELLA GESTIONE PATRIMONIALE che disponga di idonei know-how e sia interessata a metterli a servizio del Progetto. Saranno elementi preferenziali sia il numero di Prodotti Finanziari negoziabili sia il costo complessivo a carico dei Clienti dei Consulenti. In particolare, dovrà essere implementato un Processo che in ogni fase sia trasparente e preveda ricadute economiche adeguate sull’attività di consulenza riducendo la quota a favore delle Case Produttrici/Distributrici del Prodotti Finanziari.
  • Una BANCA DEPOSITARIA per veicolare i clienti dei Consulenti nell’ambito del presente Progetto, particolarmente solida, autorizzata ad operare in Italia in quanto Banca residente ovvero in grado di assicurare le attività cross-border in Italia detenendo le autorizzazioni previste dalle normative italiane per le attività in libera prestazione di servizi (LPS) senza stabilimento (art. 16, comma 4 D.Lgs n.385/1993) per apertura e gestione conti correnti e depositi. Tale Banca, in caso di disponibilità della sola LPS Bancaria, dovrà garantire per tutti i Clienti dei Consulenti il regolamento delle transazioni di Borsa negoziate da Broker autorizzati su Prodotti Finanziari alle migliori condizioni di mercato.
  • Una FIDUCIARIA ITALIANA, nel caso l’operatività sia indirizzata all’estero per cogliere migliori condizioni per i Clienti e per i Consulenti, che consenta ai Clienti/investitori italiani di operare in assoluta serenità nel rispetto delle norme fiscali e di trasparenza (risoluzione Agenzia delle Entrate). La Fiduciaria dovrà agire quale “sostituto d’imposta” manlevando il Cliente da ogni problematica amministrativa e fiscale.

Il Progetto, oltre a esprimere concetti condivisibili e a prevedere ed esigere comportamenti eticamente ineccepibili, dimostra la sua tenuta anche sotto il profilo economico. In questo caso si tratta di un’economicità per il Cliente, che resta costantemente al centro dell’attenzione, e per tutti gli Attori dei vari processi che otterranno eque ricadute a fronte del proprio lavoro. In particolare, l’attenzione dell’OPEC Financial si è concentrata doverosamente sui Consulenti Autonomi che debbono ottenere dal Progetto compensi adeguati, senz’altro migliori di quelli che il Sistema di norma riserva alle reti commerciali/consulenziali. A tal fine, abbiamo esperito una serie di ricerche per posizionare il Progetto su un piano concorrenziale rispetto agli attuali livelli del mercato. In sintesi, il nuovo modello promosso dal Progetto Consulenza Indipendente è in grado cogliere tutti i migliori spazi offerti dal mercato attuale in forza di:

  • Competenza e indipendenza del Consulente che opera sempre e comunque nell’interesse del Cliente, senza nessun conflitto d’interessi né formale né sostanziale;
  • Organizzazione del lavoro autonoma da parte di ciascun Consulente, ma nell’ambito di processi predefiniti e monitorati che consentano al Consulente di operare in sicurezza disponendo on line di tutte le informazioni necessarie e di adeguati e moderni strumenti per la gestione della propria attività;
  • Maggiori ricadute economiche per il Consulente il quale potrà legittimamente ricevere compensi dal proprio Cliente derivanti dalla sua attività di consulenza;
  • Minori spese di gestione dell’attività, anche inferiori a quelle normalmente affrontate dai Promotori bancari. Infatti, il Consulente non sarà tenuto al pagamento di nessuna spesa diretta o canoni di servizi salvo l’obbligo d’iscrizione all’Associazione OPEC Financial, con diritto di utilizzare gratuitamente gli strumenti di gestione (Piattaforma informatica) e di partecipare ai piani formativi a titolo completamente gratuito.
Piattaforma innovativa

La Piattaforma
innovativa

La comunità di Consulenti opera mediante l’utilizzo di una piattaforma gestionale che mette tutti nelle medesime condizioni e consente loro di offrire ai propri clienti le stesse opportunità di agire in totale sicurezza sui mercati finanziari internazionali e con le migliori e diversificate potenzialità d’investimento.

Scopri di più

Affiliati subito

OPEC Financial è costantemente a disposizione per organizzare incontri dedicati
e per illustrare in modo più approfondito e dettagliato le fasi operarive del progetto

Affiliati Contattaci